giovedì 9 ottobre 2014

Tempesta di poesie in via Paolo Sarpi

Ieri è stata una giornata piovigginosa, ma a livello cartaceo s'è scatenata una vera tempesta di fogli sui quali erano scritte bellissime poesia di autori che vogliono restare nell'anonimato, ma fanno parte di un movimento d'azione poetica.
Ho già avuto modo di parlare del MeP in passato ed ancora torno su questo argomento, adesso che possiamo leggere nuove poesie.

Vetro/La sensazione/d'essere invisibile/mi deteriora.

Genova

Logopodista/ Nel potere della parola credo/ più che di ogni altro dono fatto all'uomo/ in esso credo/ e così, forte in questa fede/ mi armo/ di penna e di lingua/ mi armo/ e così bardato/ in questa Babele avanzo camminando.

Sotto la pelle/ ho scoperto/ siamo ancora umani/ abbiamo muscoli magri,/abbiamo canali di vene,/ abbiamo ossa piene di mancanze, / e distesi tutti c'invidiano di/ giacere l'uno accanto all'altro, perché noi per un battito/ ci spezziamo in attesa di sfiorarci.

V. 06

Nebbia/ Un mare così incerto da confondersi al cielo.
Ti aspetteresti di vedere le stelle riflettercisi,/ nitide e chiare
Invece era, /vaga ed infinita, /umile nebbia.

G7/ E13/ E13/ V03/V06/V06

E13/M02

Chi ha detto/che baciarsi sotto la pioggia/ sarebbe stata la quintessenza dell'atto,/forse ora vorrà sapere,/che il mio cuore ha la bronchite.

M02

Si riparte dalla nausea

 E10/ S11/M16/E13

Sarajevo

Se vuoi prenditi pure Firenze...

Circo di Viviana Orfei - Millenium

Come arrenderci alla certezza di possederci?

Raccontatemi,/ vi prego delle vostre notti/passate tra il disgusto e la fatica/che provate/nel pensare al giorno dopo...

Legalizzala

I miei anni



Più niente ad indicare la strada/alle stelle perdute, e nessuno.
Un nome trovato nel buio - sia questo l'approdo del sogno.
Non c'è altro oltre il grande orizzonte.

Io, tu, egli, noi, voi, loro 

Ancora Genova

Caldo asfissiante./ Sudo./In quest'aria rarefatta/si dissolve l'immagine di me:/sono un elenco di ciò che potevo essere./ Divento/senza trasformarmi.

Movimento Emancipazione della Poesia

Quel fuoco che accende ogni mia sigaretta...

Giuro sul mio cuore...

Appena in tempo - Fine




Nessun commento:

Posta un commento