mercoledì 29 ottobre 2014

Paradossi dell'arte moderna

SE UN QUADRO DI MANZONI VALE 12 MILIONI DI STERLINE 


Oggi ho fatto la conoscenza di Sante Egadi.
Ero molto curioso di vedere le sue nuove produzioni intellettuali, così mi sono recato da lui, anche se non avevo molto tempo da dedicargli.
Sante è un personaggio simpatico, spiritoso e dalle riflessioni acute, spesso pungenti; viene da Salerno e vive e lavora a Milano da circa un anno.
Come prima cosa gli ho chiesto di mostrarmi i foglietti colorati che contengono le nuove massime che lui ha ideato, poi ho pensato di fare a Sante qualche fotografia, per rendere i contenuti visivi di questo blog più ricchi e dare un'idea più concreta di chi sia l'autore di questa forma sintetica di comunicazione murale che forse potremmo quasi trasformare in arte concettuale.

FIGURATI UN LIBRO 

Non sono riuscito a fare una vera intervista a Sante, gli ho fatto solo una domanda:
<Sante, ma tu sei un artista?>
La risposta che ho ottenuto non è delle più precise, ma è in stile con la sua ironia un po' alla Massimo Troisi:
<Dipende dai giorni, qualche volta sì.>
Per oggi, chiudo qui, appuntamento a domani con nuove forme d'arte spontanea. Tony Graffio


Nessun commento:

Posta un commento