martedì 28 ottobre 2014

Maledetta Benedetta

Un manifestino un po' tetro di circa 6 mesi fa, ancora reperibile qua e là per Milano, solitamente vicino ai parcheggi dei tassisti che contestano l'attività delle auto a noleggio con conducente di Uber.
Quello nella fotografia l'ho trovato in via Carlo Farini.
Non conoscevo questa giovane manager che vuol cambiare le abitudini dei milanesi minando l'orticello dei padroncini di licenza di taxi che temono che Uber possa sottrarre loro le corse ed i guadagni.
Anche questa battaglia tra chi offre servizi analoghi, in modo diverso, rischia di diventare una guerra tra categorie che, come tutte, risentono degli effetti della recessione economica e di una crisi che sembra non avere uscita.

Maledetta Arese Lucini Go Home

Questa protesta è comunque interessante perché utilizza un metodo piuttosto efficace, anche se non molto corretto, per portare all'attenzione pubblica chi, in genere, prende delle decisioni importanti, senza pensare alle conseguenze del proprio operato sulle altre persone.

E' difficile avere un comportamento etico con coloro che sono mossi solo dall'interesse economico. In una società dove tutto è pericolosamente collegato, il famoso effetto farfalla è una realtà inquietante in grado di scatenare reazioni inimmaginabili.

Aggiornamento dell'8 novembre 2014
Questa nuova fotografia è migliore perché il volantino è stato piazzato sulla colonnina del telefono dei taxisti ed il messaggio è meglio contestualizzato.


Benedetta Arese Lucini Go Home

Aggiornamento del 23 novembre 2014
Ore 1 circa, transito da via Ghisleri, angolo viale Paenedetta, amichevolmente indicata come Benny.piniano e dall'automobile scatto una diversa versione di cartello contro B

Benny a carogn. La barella è in Forcella!!


Nessun commento:

Posta un commento