mercoledì 26 febbraio 2014

Arnold l'arrotatore

Si sa, il mondo è bello perché è vario e molte sono le forme della malattia mentale e dell'eccentricità che si manifestano negli esseri umani del XXI secolo e forse è un po' anche per questo che vado a ricercare come in molti si esprimono apertamente con i loro segni e disegni simbolici.
Questa mattina, in Piazza Napoli mi aspettavo di trovare qualcosa di diverso, invece m'accorgo che un automobilista proveniente dalla Cekia ha fatto quello che molti di noi, magari in un momento in cui calano un po' le inibizioni avrebbe voluto fare e si spera, per gioco o ilarità, ha esposto un elenco delle sue varie vittime della strada, su una fiancata della sua Volkswagen Golf seconda serie (anni 1980).

Quattro tipi di vittime

Arnold ha steso:
13 pacifisti
6 esseri umani
10 cani
2 gatti

Non si capisce bene perché Arnold sia particolarmente crudele con i pacifisti e se l'aver arrotato dei cani e dei gatti sia stato un incidente o un gesto volontario.
Posso però rassicurare i vari lettori dicendo che mi sono accorto che dall'altro lato dell'automobile c'era una gomma completamente a terra (tagliata?), quindi penso che per un po' Arnold non sarà in grado d'investire nessuno.
I pacifisti possono circolare tranquillamente.
So che ci sono dei pirati della strada che invece preferiscono arrotare le suore, ma forse quest'attività non è così di moda nel paese di Arnold.

VW Golf II serie di un pirata della strada
L'automobile di Arnold

Ho pensato di desaturare il file ottenuto con la Fjifilm X100s e di aggiungere un po' di grana per vedere se riuscivo a simulare un effetto pellicola; normalmente non sono tanto soddisfatto del risultato, ma con questo nuovo sensore X-trans Cmos II, mi sono accorto che si possono ottenere dei bianco e neri che mi piacciono molto.

Nessun commento:

Posta un commento