domenica 2 novembre 2014

Sdoganamento del Ponte degli Artisti a Porta Genova


Riprendo e ripubblico una notizia da Il Giorno del 4 maggio 2013 perché, di fatto, il famoso sovrappasso pedonale di Porta Genova è diventata una zona libera all'esposizione spontanea di espressioni artistiche di vario tipo. In genere si assiste all'incollaggio di volantini, quadretti, fogli, adesivi con disegni, poesie, messaggi, fotografie, collage, ma ciò non esclude coloro che vi appongono vari oggetti appoggiandoli alle sponde del ponte o al suolo.
Ovviamente, non sono ammesse manomissioni strutturali e demolizioni: colla e carta sono i materiali più utilizzati per lasciare traccia del proprio lavoro e della propria arte.
Il Ponte degli Artisti attira varie persone che hanno fatto amicizia tra di loro e s'incoraggiano vicendevolmente per utilizzare questo spazio come una galleria d'arte a cielo aperto.


Carlo Cecaro in pieno spirito liberazionista, il 6 marzo 2015 ha esposto un suo collage con una falsa testimonial che consiglia la lettura di questo blog

Nessun commento:

Posta un commento