venerdì 26 settembre 2014

A4

Oggi, anziché guardare a quello che capita per le strade della città, voglio presentare una mostra di un artista che, come molti altri street artist ha una sua condizione artistica tradizionale e produce opere fruibili anche per i muri interni dei nostri appartamenti. 
E' interessante contrapporre queste immagini "private" a quelle "pubbliche" e vedere come lo stile e la tecnica possano farci conoscere meglio un Cristian Sonda cui piace affrontare argomenti ecologisti e politici in modo più "concentrato".
Per chi è solito avere grandi spazi da colorare, disegnare in formato A4 diventa un'operazione più intimista che si espleta sui fogli di carta con un'approccio leggero, quasi impercettibile, con le trasparenze di tinte acquarellate, morbide e delicate, anche se i soggetti ci descrivono un mondo corrotto, posto di fronte al bivio della propria sopravvivenza e della propria fine.
Dipingere un muro richiede coraggio, determinazione e pazienza, iniziare una parete di decine di metri sotto il sole a picco è una prova fisica, ma anche una sfida di volontà; ritrovarsi nella propria stanza per disegnare in solitudine è qualcosa di profondamente diverso che, inevitabilmente, dà origine anche a risultati in netto contrasto con quello che si è già fatto in grande formato.
I personaggi del mondo dei cartoon di Sonda restano gli stessi, ma il loro modo di presentarsi, in questa mostra personale è più tranquillo e meno esplicito.
Per catturare l'attenzione da un muro, il tratto dell'autore si fa più duro e contrastato, bisogna convincere il passante a girarsi e a cogliere il messaggio del proprio lavoro in un attimo fugace, spesso il tempo di un passaggio in automobile sotto un ponte, o lo sguardo distratto di un pedone che attraversa la strada, magari mentre affretta il passo per non restare in mezzo alla strada con il semaforo rosso.
La tecnica diversa ed il formato ridotto influenzano anche i contenuti dei disegni che, pur confermandosi spesso irridenti nei confronti del mondo reale e della politica italiana, (vedasi Auguri 2012) ci portano ai confini di un mondo onirico più bello e più dolce di quello che vediamo per le strade della città, dandoci la speranza che la vita che interpretano questi personaggi paffutelli possa risolversi in qualcosa di migliore della nostra attuale esistenza.

Mi prendo la libertà di ordinare alcune delle opere di Sonda esposte al Raw, per trarne una piccola graphic novel, della quale interpreto il significato secondo ciò che mi suggerisce il susseguirsi di queste immagini fisse.

Volture

L'avvoltoio ci attira con i quattro spiccioli che qualcuno ha risparmiato negli anni e attende i nostri corpi da divorare. Se non avremo l'accortezza di modificare i nostri comportamenti e le nostre abitudini nel gestire un mondo che non è nostro, ma ci è semplicemente dato in prestito dalle generazioni più giovani, il nostro destino sarà molto triste.

Auguri 2012

Sorpresa! Lui è sempre lì, anche se adesso si nasconde dietro ad altri uomini, in un gioco di scatole machiavelliche.

Ti darei tante botte...

Forse, di recente, solo i "forconi" hanno fatto la mossa di scendere in piazza per prendere a calci i responsabili del malgoverno, inteso come incapacità di gestire la res publica ed improvvisamente si son militarizzate le piazze e le rotonde delle strade extra-urbane.
Il livello generale di questo paese è comunque molto basso, non vedo all'orizzonte menti in grado di risollevare le sorti economiche, sociali e culturali di una società agonizzante.

Catch me!

L'Italia è il paese dei furbi, soprattutto a certi livelli di potere, molti politici delinquono in mille modi diversi ed in più hanno l'arroganza di sfidare la giustizia e le regole della convivenza civile, tanto nessuno li mette al gabbio.
Non serve a niente essere nel mirino della Guardia di Finanza o degli altri corpi armati, se occupi qualche posizione di rilievo, qui, puoi permetterti di fare ciò che vuoi, ci sarà sempre qualche tuo pari che ti salverà il fondoschiena.
Vedasi il curriculum truffaldino di un certo "governatore regionale" che è riuscito a restare in libertà nonostante ci siano le prove della sua colpevolezza in ben 3 diverse imputazioni.
Di ieri, invece, è la notizia che l'Italia sceglie l'incapacità del cialtronesco Francesco Schettino come esempio da seguire in una situazione di crisi, invitando costui a parlare all'Università La Sapienza (su come provocare disastri?), mentre Gregorio De Falco, l'uomo che ha organizzato i soccorsi e salvato i naufraghi viene considerato non degno di svolgere la sua mansione (a chi dà fastidio?).

Orario continuato di 12 ore

Molta gente continua a lavorare tanto, ma senza grandi risultati. Bisogna riscrivere le regole di questa società a favore degli individui, non delle banche.

One Way

C'è solo una direzione da prendere ed è quella dell'autocoscienza, dell'onestà di un cammino virtuoso, percorso che tutti sanno indicare, ma che nessuno vuole tracciare.

Il ballo della morte

In molti credono di poter prendere tutto in modo scherzoso e c'è chi arriva perfino a ballare con la morte credendosi invulnerabile, ma non è così, sarà poi lei a condurre ogni danza.

Gli innamorati

L'amore è la malattia più soave che ci possa capitare.
Si sa che è una condizione particolare, quando la si attraversa il mondo intorno a noi cambia, come se noi ci trovassimo all'interno di una bolla che ci fa vedere tutto più bello.
Quando siamo innamorati, tutti riconosco il  nostro stato di estraniazione e di beatitudine, forse un po' per empatia, o comprensione ed un po' per compassione, gli altri ci concedono di tutto, quasi non ci volessero risvegliare per non porre termine al nostro sogno.
L'amore non è solo un sentimento bellissimo, è evasione.

La bella età

Occuparci dei nostri sentimenti, dei nostri cari è il modo migliore per rivoluzionare una società troppo incentrata sul guadagno e sullo sfruttamento dei più deboli.

Mondo piccolo

Anche il mondo e le sue risorse hanno i loro limiti: dobbiamo immediatamente occuparci di lui, per non finire tutti insieme nel becco dell'avvoltoio.

Dove: Spazio Raw Corso di Porta Ticinese, 69
Quando: fino al 17 ottobre 2014
Orari: dal lunedì al venerdì h 15.30-19

A4

Per leggere la biografia del Venerabile Sonda e vedere gli altri suoi lavori online, potete consultare il sito: www.cristiansonda.com, oppure potete chiedergli l'amicizia alla sua pagina facebook.












Nessun commento:

Posta un commento