martedì 16 dicembre 2014

Cinema Inferno

In via Paolo Sarpi 27 si trova l'ingresso di un negozio di brocantage spesso chiuso, un tempo qui c'era un'edicola per la vendita dei giornali; da circa 3 anni invece, nelle bacheche laterali alla saracinesca, sono stati messe in esposizione delle stampe che rielaborano possibili locandine di film splatter, horror, o fantascienza di genere distopico, ma poi non così lontano dagli orrori della realtà contemporanea.
Se siete curiosi di vedere quello di cui vi parlo, sappiate che queste opere, come Anatomia Rettiliana e Dogma 9/11 sono anch'esse creature ideate dell' artista catanese Dario Arcidiacono ed hanno un impatto visivo abbastanza spaventoso.
Se desiderate visionarle dal vero, non potete sbagliarvi, l'indirizzo ve l'ho dato.
Ricordatevi che la Milano di Tony Graffio è l'unico sito al mondo che vi dice con esattezza dove potete trovare le più belle opere di street art.

L'entrata del Cinema Inferno è sempre chiusa

Spero di poter contattare presto l'artista e conoscere meglio la sua visione del mondo ed il messaggio che ci propone.
Vorrei aggiungere che la street art in bacheca è in qualche modo una forma anomala d'esporre che fino ad adesso non mi sembra d'aver incontrato.

Vietato ai minori di 14 anni

Bilderberg Gangbank Abominio

D Rock & Feller

Chi cerca trova. Tony Graffio


Nessun commento:

Posta un commento